Pompeiane, casette e mobili da giardino in legno

Silea Srl azienda leader nel Veneto nella realizzazione di pompeiane in legno, casette da giardino in legno e mobili da giardino in legno.

L’estate è passata e bisogna pensare già alla prossima, Silea Legnami vi propone diverse soluzioni per esterni come le pompeiane  in legno con travi e tavole in legno massello e lamellare, ma anche casette da giardino da usare come ripostigli per il materiale da giardinaggio.

Silea realizza anche mobili da giardino, panche, tavole e sedie in legno per le vostre grigliate.

Offre soluzioni in legno anche per arredo montano e urbano, stabilimenti balneari e grandi opere idrauliche e lagunari.

Per maggiori informazioni sui nostri prodotti e servizi consultate il sito www.silealegnami.it

Ufficio Stampa – Q-Web Srl

Centro di recupero alcolisti

Ricorrere all’aiuto in un centro di recupero alcolisti non deve costituire motivo di vergogna, anzi vuol dire che una persona ha preso coscienza del suo problema e vuole fare qualcosa di concreto per venire fuori da una condizione che può causare gravi problemi.

Una scelta di questo tipo, soprattutto di questi tempi, acquista maggior valore perchè la diffusione che sta avendo l’alcool lo sta trasformando nella droga legale maggiormente consumata, condizione che sta creando un gran numero di problemi.

Di sicuro, il più grande ostacolo contro cui si scontrano gli operatori di un centro di recupero alcolisti è rappresentato dalla “pubblicità” che viene fatta all’alcool, presentato come un elemento che fa parte della nostra cultura oppure come una sostanza che può essere assunta senza difficoltà a patto che non si esageri.

Di sicuro entrambe queste affermazioni hanno un fondo di verità, ma non esprimono la reale natura della dipendenza dall’alcool. L’alcolismo, infatti, non ha nulla a che vedere nè con la cultura, nè con l’auto-controllo di una persona ma ha a che fare con dei meccanismi molto più profondi, che esulano del tutto dall’aspetto “ricreativo” con cui viene raffigurato dalla maggior parte delle persone.

Se la dipendenza dall’alcool fosse limitata ai fattori espressi sopra, non esisterebbero programmi di disintossicazione dall’alcool nè ci sarebbe bisogno di cercare aiuto presso un centro alcolisti, perchè il tutto sarebbe in mano alla semplice volontà della persona di bere o meno.

Alla base di un problema di alcolismo, invece, c’è una ben precisa condizione di disagio che una persona si ritrova a dover affrontare ma che non sta riuscendo a risolvere in maniera adeguata, a tal punto da rendere questo malessere il protagonista delle sue giornate.

Tale disagio, col passare del tempo, si trasforma in un vero e proprio problema che la persona cerca di risolvere provando varie “strade” che, però, non la portano a nulla.

Un giorno, in un modo o in un altro, la persona scopre che una certa quantità di alcool le consente di sentirsi “sollevata” dal peso delle sue preoccupazioni e la mette nella condizione di riconoscere in questa sostanza la “soluzione al malessere“, tant’è che non appena si dovesse ritrovare a dover affrontare un momento difficile, vi ricorrerà immediatamente.

E’ proprio in questo tipo di meccanismo che le dipendenza dall’alcool trova terreno fertile poichè sfrutta proprio le fragilità della persona, illudendola che non avrà bisogno di preoccuparsi più di nulla e che in qualunque momento potrà fare uso di alcool e sentirsi “meglio“.

Lo scopo di un centro di recupero alcolisti, infatti, non è solamente quello di far comprendere come aiutare un alcolista a smettere di bere, ma soprattutto di consentire ad una persona di “spogliare” l’alcool del ruolo che le aveva attribuito, al fine di non dover più delegare la soluzione dei propri problemi ad una sostanza che, seppur provochi effetti “piacevoli“, inesorabilmente la condurrà in una condizione molto triste.

Un centro alcolisti come il Narconon Gabbiano, ad esempio, consente una via d’uscita concreta e naturale dalla dipendenza dall’alcool poichè adotta un metodo basato sulla disintossicazione e la riabilitazione che, in modo del tutto naturale, consente di affrontare e risolvere la dipendenza dall’alcool in modo da consentire ad una persona di porre rimedio a tutti i fattori, fisici e psicologici, implicati in questo problema.

Proprio per non cadere vittime di questo losco gioco che risulta di fondamentale importanza chiedere aiuto e intraprendere un completo programma di recupero che permette di disintossicarsi dall’alcool e riprendersi la propria vita.

Per ulteriori informazioni visita il sito www.alcolisti.org oppure chiama il Numero Verde Gratuito 800 178 796 – Attivo 24 ore su 24 – 7 giorni su 7

Viaggio in nave attraverso i bellissimi fiumi d’Europa

E’ vero che siamo abituati a pensare alle vacanze in crociera come a lunghi viaggi in mare. Tuttavia, molti crocieristi stanno scoprendo un’esperienza totalmente differente, attraverso i fiumi.

Chi si appresta a fare una crociera vuole viaggiare e farlo in modo diverso. La comodità di conoscere diverse città in una sola settimana, senza correre, senza passare costantemente attraverso le formalità delle frontiere di vari paesi, è uno dei principali vantaggi e quello considerato più accattivante in questo tipo di viaggio. Ben lontane dalle abituali crociere a bordo di imponenti navi, le crociere fluviali regalano un’esperienza ancora più atipica e bella: le navi solcano i fiumi del Vecchio Continente per raggiungere splendide località europee, cresciute grazie ai loro porti. Le principali crociere sul fiume in Europa si svolgono su Danubio e Reno, anche se la varietà di percorsi è ampia e ricopre un territorio vastissimo, fino in Russia. Nei vari percorsi e programmi di crociere sul fiume, sono incluse delle crociere tematiche: ad esempio, il “Romantico Reno” o il “Danubio Romantico”, quest’ultima in partenza da Praga e con in programma scali attraverso incantevoli villaggi, in una crociera ricca di degustazioni enogastronomiche.

Le navi che operano crociere fluviali sono meno conosciute rispetto a quelle che viaggiano per mare. Se siete clienti fissi delle compagnie di crociera più famose, un itinerario sul fiume sarà l’occasione per conoscere nuovi, interessanti nomi del panorama crocieristico. Offritevi qualche giorno sul Reno con la MS Vivaldi o la Symphonie, navi della compagnia CroisiEurope: esse vi porteranno attraverso Strasburgo, Coblenza, Ruesheim e Spira, tra Francia e Germania. Una crociera sul Reno è un ottimo modo per vedere gli splendidi paesaggi della regione e conoscerne la storia, la cultura e i costumi. La crociera vi porta, ogni giorno, da una bellissima città all’altra lungo le rive del fiume: esse sono fiancheggiate da bellissimi campi di fiori, castelli medievali e città moderne, tutte da scoprire, vivere e fotografare.

EUROJERSEY e COLOR COLORIS partecipano alla seconda edizione del convegno “Dialogare con il Colore”

Triennale di Milano, 30 ottobre 2014

 

EUROJERSEY, con i tessuti Sensitive® Fabrics, è fra i protagonisti della seconda edizione del Convegno “Dialogare con il Colore” che si terrà il 30 ottobre 2014 presso la Triennale di Milano.

Durante il convegno, intitolato “Il potere del Colore”, verranno enfatizzate le potenzialità cromatiche del colore ROSSO ed i risvolti emozionali che questo colore ha nel quotidiano, influenzando comportamenti e azioni. Un incontro tra designer, artisti stilisti, esperti del settore per uno scambio di esperienze, visioni, case history sul tema del colore.

In questo contesto si inseriscono i tessuti Sensitive® Fabrics di EUROJERSEY, che portano la firma inconfondibile dell’inventiva e del gusto italiano. Unica azienda verticalizzata nel settore indemagliabile ad avere al proprio interno un Reparto Stamperia, EUROJERSEY affronterà il tema del COLORE SOSTENIBILE attraverso la presentazione della stampa ECO-PRINT, l’innovativa tecnologia di stampa che presenta notevoli vantaggi sul piano estetico e soprattutto ambientale. Una soluzione di stampa ecocompatibile che riproduce effetti tono su tono o a contrasto utilizzando un pigmento colorato che crea il disegno direttamente sul tessuto, offrendo un’ottima definizione di stampa del disegno, una mano più morbida rispetto alle stampe tradizionali e un’alta solidità allo sfregamento e al lavaggio.

Rilevanti sono anche i vantaggi offerti dalla stampa ECO-PRINT nei confronti dell’ambiente tra i quali la riduzione del consumo di acqua (- 54%), di energia (- 19%) e delle emissioni (gas ad effetto serra – 47%; metano -57%) rispetto alla stampa tradizionale

Ideale  per riprodurre micro fantasie e disegni geometrici anche di minime dimensioni, ECO PRINT è la migliore soluzione per una produzione tessile eco consapevole nel pieno rispetto dell’ambiente.

Perché acquistare fuochi d’artificio italiani dalla Svizzera? Come fare?

Capita piuttosto frequentemente che chi risiede in Svizzera, più o meno stabilmente, scelga di acquistare dei fuochi d’artificio dall’Italia per assicurarsi una migliore qualità.

Se si devono comperare prodotti di questo tipo, in effetti, non ci si possono certamente permettere delle improvvisazioni intermini di qualità e di sicurezza, per tale ragione rivolgersi ad una ditta italiana può certamente essere un’ottima idea.

Come si può fare, quindi, per fare questo tipo di acquisti dalla Svizzera?

Chi vive nel Canton Ticino, dunque nella zona cosiddetta della “Svizzera Italiana”, ha la possibilità di raggiungere centri molto importanti quali Milano con un viaggio di appena 80 Km.

In una grande città come Milano, ovviamente, i negozi specializzati non mancano affatto, dunque si potranno certamente fare degli acquisti di questo tipo da importanti aziende italiane.

L’e-commerce è un’alternativa che merita certamente di essere presa in considerazione, tuttavia c’è un piccolo problema che deve certamente essere considerato: il fatto che le spedizioni, in questo caso, sono di tipo internazionale, dunque può essere richiesto un sovraprezzo piuttosto importante.

Alcuni importanti e-commerce che trattano questo tipo di articoli, ad ogni modo, offrono un’opportunità molto interessante, ovvero il cosiddetto Fermo Deposito.

Effettuando l’acquisto e l’ordine completamente in rete, infatti, è possibile scegliere di far recapitare la merce richiesta presso un ufficio dell’azienda di corriere espresso situato in prossimità del confine, in modo che, da città svizzere molto vicine all’Italia, quali Lugano, i prodotti possano essere recuperati con un viaggio di appena 40 Km.

Insomma, chi intendesse acquistare fuochi d’artificio a Lugano da aziende italiane può scegliere tra diverse opzioni interessanti, assicurandosi l’indiscussa qualità e la grande sicurezza dei fuochi d’artificio delle ditte italiane.

HACCP, sistema di autocontrollo degli alimenti per le aziende italiane

La legislazione relativa alla sicurezza e all’igiene degli alimenti è complessa e in continua evoluzione per fornire garanzie sempre maggiori di qualità alimentare a tutela della sicurezza e della salute del consumatore.
Ogni azienda o esercizio che operi a contatto con gli alimenti ha l’obbligo di predisporre un Sistema di Autocontrollo secondo il Metodo HACCP (Hazard Analisys and Critical Control Point).
Questo sistema di autocontrollo viene  esplicitato nel MANUALE DI AUTOCONTROLLO, che ogni Azienda  che tratti alimenti DEVE avere ed esibire in caso di richieste e nel quale l’Azienda dichiara esattamente come garantisce la massima igiene degli alimenti in ogni fase della loro gestione e manipolazione.
Non esiste, quindi, un Manuale generico, ma ogni MANUALE di AUTOCONTROLLO deve rispecchiare esattamente la realtà aziendale.
Continue reading “HACCP, sistema di autocontrollo degli alimenti per le aziende italiane” »

Il rubinetto nella storia, fra Design e Comodità

In quest’articolo andremo a trattare tutti gli aspetti storici legati al rubinetto, un complemento fondamentale per la utilizzo di quello che è, come abbiamo avuto modo di affermare a più riprese l’elemento base della vita, tratteremo degli usi e dei costumi che nel tempo hanno mutato il connubio acqua uomo.
Partiremo approfondendo alcuni aneddoti che hanno caratterizzato le varie epoche per poi passare ad analizzare, tappa per tappa, l’evoluzione avvenuta attraverso le civiltà del passato. Continue reading “Il rubinetto nella storia, fra Design e Comodità” »

Dainese Winter Party

Roma –  Giovedì  27 novembre presso il D-Store di Roma in via della Penna 13/21 prenderà  vita il Dainese Winter Party. Dalle 19.30 fino alle 23.00 gli appassionati del diavoletto rosso potranno vivere una serata

all’insegna del marchio vicentino, scoprendo la collezione Winter & Urban in compagnia dell’attore e conduttore Federico Costantini e dello stilista ed esperto di moda Guillermo Mariotto.

Sotto gli occhi degli Special Guest e di tutti i Dainese lovers, le vetrine dello  store si animeranno  grazie a modelli e modelle che, per tutta la durata della serata, indosseranno le creazioni Dainese, come la Black Grual D-Dry Jacket, interamente termostatata  in tessuto D-Dry® elastico o la Sestriere Core Jacket, un piumino in tessuto idrorepellente con imbottitura in piuma, fino ad arrivare ai pantaloni Fast GORE-TEX® E2 e a tutti gli altri modelli della Winter Collection Dainese autunno-inverno 2014.

La serata  proseguirà con il DJ Set di Amelièe & Aghnes (She Made) e un aperitivo  con gli sponsor dell’evento: Agos Ducato, Oakley, Athena, Ogio, Go&Fun,  GORE-TEX®,  Creative  Ideas,  Konnichi Wa, Midland e Go Pro. Questi ultimi due brand metteranno a disposizione dei tecnici che, per tutto il corso  del  party, illustreranno i loro prodotti inerenti al mondo degli sport invernali, e non solo.

Per scoprire tutte le altre sorprese della serata, l’appuntamento con il Dainese Winter Party è giovedì 27 novembre dalle 19.30 alle 23.00 presso il D-Store in via della Penna 13/21 Roma.

Comunità di recupero alcolisti

Stiamo vivendo un’epoca contraddistinta dal proliferare di nuove modalità di consumo di alcool che, a differenza di ciò che accadeva alcuni anni fa, vedono come protagonisti tantissimi giovani e giovanissimi che iniziano ad abusarne al fine di trascorrere una serata “divertente“, contribuendo a rendere l’operato delle comunità di recupero alcolisti ancora più importante e fondamentale per uscire da una condizione problematica come quella legata all’abuso di alcool.

Rivolgersi ad una comunità di recupero alcolisti, a maggior ragione in questi anni, è la migliore soluzione per poter affrontare e risolvere un problema di dipendenza dall’alcool perchè, nonostante la grande forza di volontà e la voglia di smettere di bere, da soli è molto difficile riuscire in questo intento.

Oltre a questo, non bisogna mai dimenticare che una persona che abusa di alcool sta cercando di risolvere un disagio, fisico o interiore, che le sta impedendo di condurre un’esistenza serena a tal punto da renderle difficile dedicarsi alle cose importanti della sua vita.

L’utilità di una comunità di recupero per alcolisti risiede proprio nel fatto che solamente risolvendo quel malessere di base è possibile aiutare una persona ad uscire da una condizione così problematica come la dipendenza dall’alcool.

La cosa importante da tenere in considerazione quando si sceglie una comunità di recupero alcolisti è quella di accertarsi del metodo che viene utilizzato, assicurandosi che possa essere quello più adatto a risolvere tutti gli aspetti coinvolti nell’abuso di alcool, sia da un punto di vista fisico che da un punto di vista psicologico.

Oltre a questo, però, è di fondamentale importanza rivolgersi ad una comunità di recupero alcolisti che non faccia ricorso a farmaci, psicofarmaci o a terapie di supporto con droghe sostitutive, onde evitare di passare da una dipendenza ad un’altra che, in molti casi, può risultare anche più difficile da gestire e risolvere.

Una soluzione di questo tipo è rappresentata dalla comunità per alcolisti Narconon Gabbiano che, da oltre 25 anni, si occupa di recupero dall’alcolismo tramite un completo programma di disintossicazione e riabilitazione assolutamente naturale, in grado di andare ad agire su tutti i motivi, di ordine fisico e psicologico, che sono correlati all’abuso di alcool.

La particolarità di questo metodo è che consente un completo recupero psicofisico grazie ad una procedura appositamente congegnata, fatta di saune specifiche e reintegrazione vitaminica, che permette di ripulire l’organismo dai residui di alcool, e altre sostanze tossiche, così da spezzare tutti i legami di tipo fisico tra la persona e questa sostanza.

Ma oltre a questo, la persona viene aiutata a individuare i motivi che l’hanno spinta ad iniziare ad abusare di alcool e, in un secondo momento, di affrontare e risolvere tutte quelle condizioni di vita che si sono complicate a causa di questa dipendenza.

Il risultato finale del percorso svolto in questa comunità di recupero alcolisti sarà quello di una persona del tutto riabilitata in quei valori, etico-morali, e che ha preso piena coscienza di come condurre la sua nuova vita, senza bisogno di ricorrere a nient’altro che alle proprie capacità per risolvere ogni difficoltà che potrà incontrare.

Per ulteriori informazioni visita il sito www.alcol.info oppure chiama il Numero Verde Gratuito 800 178 796 – Attivo 24 ore su 24 – 7 giorni su 7

 

 

Fuga ai Caraibi per quest’inverno 2014 -2015

Si avvicina l’inverno e gli appassionati di climi caldi cominciano a guardarsi intorno per una destinazione di vacanze, dove passare qualche giorno nei mesi freddi che si stanno affacciando. Con le loro temperature paradisiache, i Caraibi in crociera vanno sempre di moda.
D’inverno, i Caraibi sono una destinazione molto amata dagli italiani. Le temperature si aggirano intorno ai 28 gradi di giorno e 20 gradi di notte, numeri che fanno sognare quando il grigiore si impadronisce delle nostre città. D’altronde, la stagione più indicata per un viaggio in crociera ai Caraibi è proprio quella compresa tra i mesi di novembre e marzo, quando la destinazione caraibica vive il suo periodo di tregua  dalle tempeste. La scelta per l’inverno 2014 – 2015 è molto vasta. Se avete voglia di svagarvi per una settimana tra un mare azzurro ricco di pesci e spiagge di palme ondeggianti, potete salpare per 7 giorni a bordo della MSC Divina. Questa elegante unità della compagnia MSC Crociere è operativa sulle acque dei Caraibi occidentali a partire dal mese di settembre in arrivo, fino al prossimo marzo 2015.

MSC Crociere sarà presente inoltre con la nave MSC Musica a cominciare dal mese di dicembre, nei Caraibi – Antille. Questa nave moderna propone un viaggio di 7 giorni tra Guadalupa e St. Maarten. La scelta non è soltanto vasta, ma anche tutta italiana: Costa Crociere è l’altro nome molto presente con le sue unità sulla destinazione Caraibi questo inverno. Le navi si spostano infatti con l’arrivo dell’inverno, per offrirvi il meglio delle offerte crociere. Paradisiache e dalle spiagge bianche come zucchero a velo, le isole caraibiche vi aspettano: da dicembre 2014 a marzo 2015 potete passare due settimane da sogno ai Caraibi da Guadalupa a bordo della moderna nave da crociera Costa Fortuna.

In alternativa, è possibile optare per la variante transatlantica e migrare insieme alle navi dall’Europa ai Caraibi.